Avvocato Matrimonialista Roma Silvia Vannini

Avvocato Matrimonialista Roma, Silvia Vannini

Seguo Coniugi e Genitori nel percorso di Separazione o Divorzio, modifica delle Condizioni, importo Assegno di Mantenimento, Assegnazione della Casa Familiare e Tutela di Minori

Sono un Avvocato Matrimonialista con sede a Roma, Esperta in Diritto di Famiglia e Diritto dei Minori

Domande?

    Nominativo*

    Telefono*

    Indirizzo eMail*

    Richiesta*

    Accettazione Privacy*
    Ho letto e Accetto l’informativa resa ai sensi dell’art. 13 Dlgs. 196/2003 e dell’art. 13 del Reg. UE 679/2016.

    *ti risponderò presto

    Aree di intervento Avvocato Matrimonialista Roma

    Consulenza Legale per la Crisi Coniugale Esperta in Diritto di Famiglia e dei Minori
    Posso assisterti ed aiutarti a trovare la soluzione più idonea per affrontare la crisi coniugale e familiare che stai vivendo oppure attuare una strategia difensiva volta a migliorare le tue attuali condizioni di vita personale e familiare

    Consulenza Avvocato Matrimonialista Roma

    Lo Studio Legale a Roma fornisce assistenza in ambito Coniugale e Familiare

    A due passi dal Tribunale e dalla Stazione Metro Ottaviano

    Supporto uomini e donne che hanno bisogno di soluzioni, prima, durante e dopo un percorso di separazione o divorzio, con conseguente gestione e affidamento dei minori coinvolti e della loro tutela. Senza trascurare aspetti legati al patrimonio e richieste di modifica dei provvedimenti a seguito di variazioni della situazione personale ed economica

    Rapporto Diretto

    Ti seguo Personalmente

    Sarò il tuo unico interlocutore sin dalla Consulenza legale. Curo personalmente ogni adempimento, dall’inizio alla fine della causa

    Facilmente Reperibile

    Rispondo o Richiamo

    Sono spesso raggiungibile durante la giornata, se non posso richiamo sempre appena gli impegni di lavoro me lo consentono

    Certezza sull’onorario

    Costi Chiari Subito

    Sottopongo sempre una previsione sul costo della prestazione, secondo i parametri del D.M. 55/2014 agg. al D.M. 37/2018

    Empatia e Fiducia

    Disponibilità e Aiuto

    Questo sito nasce per mettere le mie competenze a disposizione di coloro che necessitano di cambiare la propria condizione coniugale

    Riparazioni Folletto Roma Ritiro e Consegna a DomicilioRiparazioni Folletto Roma Ritiro e Consegna a Domicilio

    L’avvocato Matrimonialista Silvia Vannini esercita a Roma con qualifica di esperta in Diritto di Famiglia e dei Minori

    Si occupa prevalentemente di separazioni consensuali o giudiziali, divorzi congiunti o contenziosi, modifiche dei provvedimenti di separazione e divorzio, limitazione e decadenza della responsabilità genitoriale ex artt. 330 e 333 c.c. e di negoziazione assistita.

    Hai bisogno di chiarimenti specifici sulla tua situazione?

    Le persone si mettono alla ricerca di un Avvocato Divorzista a Roma quando ricevono una raccomandata dal difensore del coniuge o, altrimenti, quando credono sia arrivato il momento di separarsi o quando vogliono modificare le condizioni di separazione e divorzio perché sono venute a modificarsi alcune circostanze che comportano opportuni cambiamenti.

    Cosa succede andando da un’Avvocato Matrimonialista per Separazione o Divorzio

    Nel caso si giunga ad un accordo tra coniugi, gli avvocati redigono un ricorso congiunto, mentre, nel caso in cui non sia possibile conciliare, l’avvocato di parte redige un autonomo ricorso nel quale vengono descritti i fatti relativi alla vita di coppia, le ragioni in diritto e, alla fine, vengono formulate le conclusioni che si chiede al Tribunale di accogliere.

    Il ricorso può essere depositato in Tribunale telematicamente, il Tribunale assegna al fascicolo un numero detto N.R.G. (numero di ruolo generale), successivamente viene assegnato al Giudice che fisserà l’udienza. La data di udienza viene comunicata all’Avvocato Divorzista mediante P.E.C. contenente il decreto del Giudice che:

    • Fissa la data in cui le parti dovranno comparire personalmente in Tribunale con i rispettivi avvocati;
    • Fissa un termine per la notifica del ricorso e del decreto di fissazione dell’udienza alla controparte;
    • Stabilisce un termine entro il quale la controparte dovrà depositare la propria difesa;
    • A volte, 10 giorni prima dell’udienza, viene chiesto di depositare una “dichiarazione sostitutiva di atto notorio” all’interno della quale entrambe le parti dovranno fornire al Giudice alcune informazioni, ad esempio l’importo degli ultimi redditi annui.

    Spesso il cliente si preoccupa della notifica del ricorso, ossia del momento in cui il coniuge verrà a conoscenza di quanto è stato scritto. A questo punto il difensore tranquillizza il proprio cliente in vari modi, ad esempio dicendogli che un accordo si può trovare sempre, anche durante la prima udienza di comparizione. Oppure, può capitare che la data di udienza sia troppo lontana e che nel frattempo si verifichino fatti che giustificano dei cambiamenti, se non addirittura un inasprimento dei toni utilizzati; in tali casi l’Avvocato Divorzista spiegherà al cliente che è possibile depositare una richiesta di anticipazione dell’udienza per essere ascoltati prima e, al contempo, per sottoporre all’attenzione del Giudice i fatti nuovi che hanno giustificato l’istanza.

    E’ importante osservare che durante la prima udienza il Giudice rivolgerà delle domande alle parti: c.d. “interrogatorio libero”, le risposte verranno verbalizzate e potranno anche essere utilizzate a fondamento della decisione, provvisoria o definitiva che sia.

    I procedimenti non sono tutti uguali, le separazioni e i divorzi giudiziali hanno natura bifasica (Presidenziale – Contenziosa) e, di regola, hanno tempistiche più lunghe rispetto alle cause di modifica e quelle relative alle coppie di fatto che sono procedimenti camerali “semplificati”. L’Avvocato Matrimonialista avrà l’onere di spiegare al cliente la tipologia di procedura applicabile e le tempistiche per impugnare i provvedimenti dinanzi la Corte d’Appello.

    Inoltre l’Avvocato dovrà informare il proprio cliente dell’eventuale nomina di Consulenti tecnici di ufficio chiamati dal Giudice a valutare alcuni aspetti tecnici che da solo non può valutare se non con l’ausilio di un consulente, siano essi aspetti genitoriali o patrimoniali.

    Dubbi più comuni degli utenti

    Sulla consulenza di Avvocato un Matrimonialista a Roma

    Che differenza c’è tra Avvocato Matrimonialista e Avvocato Divorzista?

    Di fatto sono entrambi modi di definire un Avvocato che si occupa di Diritto di Famiglia e Diritto dei Minori

    Quando è necessario andare dall’Avvocato Matrimonialista?

    Generalmente accade quando i coniugi, con figli o senza, non sono più in grado di sopportare la crisi matrimoniale. Si recano dall’Avvocato anche le coppie che, pur non essendo coniugate, hanno dei figli. La finalità è quella di regolamentare una serie di condizioni che l’acredine derivante dalla crisi non permette di regolare consensualmente.

    Quali Documenti servono per Avviare l’azione Legale nel Diritto di Famiglia?

    È mia abitudine produrre: L’estratto per riassunto dell’atto di matrimonio o l’atto di nascita dei propri figli; il certificato di residenza e stato di famiglia di entrambi i genitori, certificato di residenza e stato di famiglia dei minori e le ultime tre dichiarazioni dei redditi. Prima dell’udienza andrà depositata una dichiarazione sostitutiva di atto notorio nella quale indicare tutte le informazioni reddituali e patrimoniali che il Giudice richiede nel decreto con il quale fissa la prima udienza.

    L’avvocato Matrimonialista chiede il Pagamento anticipato della Parcella?

    Solitamente si chiede il pagamento di una parte dell’onorario che corrisponde alla fase di studio della controversia e alla fase introduttiva, in parole maggiormente comprensibili: viene chiesta la parte dell’onorario corrispondente al lavoro in corso, oltre ad un fondo spese per il pagamento del contributo unificato, delle marche da bollo e di tutte le spese vive necessarie ad incardinare la causa.

    Le spese Legali all’avvocato si Pagano anche se perdi la Causa?

    Può accadere che le spese di lite vengano compensate, ciò significa che ciascun cliente pagherà solo il suo avvocato. Il cliente dovrà pagare il proprio avvocato sia in caso di vittoria sia nel caso in cui perda la causa, questo perché l’obbligazione dell’avvocato non è un’obbligazione di risultato bensì un’obbligazione di diligenza, tradotto in parole povere: l’avvocato è chiamato a difendere il proprio cliente al meglio, ciò però non garantisce la vittoria, di conseguenza, il legale andrà pagato anche nel caso in cui perda la causa perché il suo lavoro l’ha comunque svolto. Nel caso di sconfitta il cliente potrebbe essere condannato al pagamento delle spese di lite nei confronti della controparte (ossia al rimborso degli onorari legali) di contro, se la vince, potrebbe ricevere lui dalla controparte il rimborso di queste spese. Il giudice liquida le spese di lite secondo la sua discrezionalità, ciò significa che l’importo non corrisponde necessariamente a quanto il cliente ha effettivamente pagato di avvocato.

    Chi si reca in Tribunale per Depositare gli Atti?

    Se ne può occupare sia l’Avvocato sia un suo delegato. Per la maggior parte degli atti il deposito è ormai esclusivamente telematico, per alcuni atti introduttivi c’è ancora la possibilità di iscrivere la causa con il cartaceo. Personalmente prediligo depositare in telematico. Se dovesse essere necessario iscrivere in cartaceo andrei personalmente perché non amo delegare questi adempimenti.

    L’avvocato Vannini può seguire anche cause nel territorio Italiano geograficamente distanti da Roma?

    Si, il deposito telematico sicuramente agevola l’Avvocato nel deposito degli atti introduttivi e in corso di causa. Tuttavia, è sempre meglio nominare o farsi dare ausilio da un Avvocato in loco nel caso in cui il Tribunale sia molto distante da Roma.

    Cosa direbbe umanamente l’avvocato ai coniugi in procinto di inevitabile separazione, secondo la sua esperienza?

    Questo dipende dalla storia che ogni cliente racconta. In ogni caso l’Avvocato non deve consigliare azioni inutilmente gravose, pertanto, qualora comprenda che ci sono i presupposti per trovare un accordo, consigliare una consensuale.

    L’avvocato Vannini si avvale anche di collaboratori esterni per alcune tipologie di cause? Se si, quali figure?

    Se i Tribunali sono fuori Roma sicuramente serve una persona di fiducia che possa occuparsi degli adempimenti presso le cancellerie qualora non sia possibile risolvere la problematica attraverso il deposito telematico, oppure nel caso servano delle visure particolari spesso gli Avvocati si rivolgono ad Agenzie specializzate nel settore.

    Posso Contattare l’Avvocato al Telefono?

    Certamente si, per le questioni afferenti alla causa e tenendo presente che, se non dovessi rispondere nell’immediato, richiamerò non appena il carico di lavoro me lo consentirà.

    Sarà semplice per l’assistito Comprendere l’attività dell’Avvocato?

    Non parlerò “legalese” con il cliente, utilizzerò sicuramente alcuni termini giuridici, così come farebbe qualsiasi altro professionista nel proprio ambito di intervento. Tuttavia, quando mi rendo conto che il cliente è perplesso o quando mi pone delle domande a chiarimento, ripeto il concetto nel modo più semplice possibile, anche procedendo con degli esempi concreti.

    Principali Provvedimenti Civili

    Le controversie relative al diritto di famiglia e tutela dei minori sono numerosissime e riuscire a catalogarle in modo completo è alquanto difficile, tuttavia, per fornire un’idea sull’ambito di intervento dell’Avvocato Silvia Vannini, sarà possibile considerare l’elenco di seguito riportato

    • Separazione Consensuale
    • Separazione Giudiziale
    • Divorzio Congiunto
    • Divorzio Giudiziale
    • Modifica delle Condizioni di Separazione
    • Modifica delle Condizioni di Divorzio
    • Modifica importo Assegno di Mantenimento Figli
    • Regolamentazione dei Rapporti tra Nonni e Nipoti
    • Modifica delle condizioni di Divorzio
    • Ordini di Protezioni contro gli Abusi Familiari
    • Azione di Disconoscimento della Paternità
    • Modifica Consensuale o Contenziosa dei
    • Provvedimenti relativi alla Prole in caso di Coppia non unita in Matrimonio
    • Soluzioni delle Controversie insorte tra i Genitori e richiesta di Provvedimenti in caso di Inadempienze o Violazioni
    • Regolamentazione Consensuale o Contenziosa dell’affidamento del collocamento e del mantenimento dei Figli di Coppie non unite in Matrimonio
    Articoli in evidenza
    Dalla bacheca dell’Avv. Silvia Vannini

    Hai dubbi o vorresti più informazioni?
    Contattami telefonicamente o via email, se necessario concorderemo in tempi rapidi una consulenza specifica, vestita sul tuo caso

    Consulenza Legale

    Richiesta informazioni e Appuntamenti

      Nome*

      Cognome*

      Telefono*

      Indirizzo eMail*

      Scrivi un Messaggio*

      Trattamento Dati*
      Ho letto e Accetto l’informativa resa ai sensi dell’art. 13 Dlgs. 196/2003 e dell’art. 13 del Reg. UE 679/2016.

      (i) di solito rispondo in breve tempo