Avvocato Divorzista e Gratuito Patrocinio

[Voti: 11    Media Voto: 5/5]

Spesso il cliente che si rivolge al proprio avvocato per chiedere una modifica dell’importo di mantenimento lo fa perché si trova in una situazione di disagio tale da non poter affrontare alcuna spesa. Può capitare che la persona in difficoltà non voglia ricorrere ad un difensore di fiducia per paura della sua parcella, non sapendo che i non abbienti hanno diritto di accedere al gratuito patrocinio purché le loro pretese non risultino manifestamente infondate.

L’avvocato per difendere il cliente in difficoltà economica dovrà essere iscritto in un apposito elenco, quello dei difensori dei non abbienti, il cliente dovrà sottoscrivere un modulo in cui dichiara i propri redditi e l’avvocato inoltrerà la domanda all’Ordine di appartenenza, l’Ordine degli Avvocati di Roma ha messo a disposizione un portale telematico per la presentazione della domanda e per la visualizzazione della delibera che ammette o non ammette il cliente al beneficio.

Silvia Vannini
Avvocato Matrimonialista a Roma

Chiedi una Consulenza

Chiedi una Consulenza

Per accedere al patrocinio a spese dello stato è necessario che il richiedente sia titolare di un reddito annuo imponibile, risultante dall'ultima dichiarazione, non superiore a € 11.493,82 (d.m. 16 gennaio 2018 in GU n. 49 del 28 febbraio 2018).

Per accedere al patrocinio a spese dello stato è necessario che il richiedente sia titolare di un reddito annuo imponibile, risultante dall'ultima dichiarazione, non superiore a € 11.493,82 (d.m. 16 gennaio 2018 in GU n. 49 del 28 febbraio 2018).

Se l’interessato convive con il coniuge, con l’unito civilmente o con altri familiari i redditi si cumulano, tuttavia, nel diritto di famiglia spesso ciò non avviene perché se sono oggetto della causa diritti della personalità, ovvero nei processi in cui gli interessi del richiedente sono in conflitto con quelli degli altri componenti il nucleo familiare con lui conviventi si tiene conto solo del reddito di chi ne fa richiesta di accedere al gratuito patrocinio.

Ogni spesa è esente, anche quelle di notifica, inoltre l’acquisto delle marche da bollo e del contributo unificato non è previsto.

Avvocato Matrimonialista Roma

320.21.06.232

Contattami per fissare un appuntamento a Studio

Sono a Roma

Via Carlo Alberto Racchia, 2 scala B int. 17 - 00195 Roma

Scrivimi direttamente

Usa questo link per comporre una nuova email dal tuo client

Avvocato Matrimonialista Roma

320.21.06.232

Contattami per fissare un appuntamento a Studio

Sono a Roma

Via Carlo Alberto Racchia, 2 scala B int. 17 - 00195 Roma

Scrivimi direttamente

Usa questo link per comporre una nuova email dal tuo client

© Avvocato Silvia Vannini P. IVA 12381541007 | Privacy e Cookie Policy